Il trading di valuta è un processo complicato che comporta numerose considerazioni, una delle quali è la misura in cui l’economia di una nazione dipende dall’esportazione di una specifica merce o materia prima. Questa dipendenza economica si traduce in una categoria unica di valute, denominate valute merci, che sono intimamente connesse alle fluttuazioni dei prezzi di tali merci. In particolare, il dollaro australiano (AUD), il dollaro canadese (CAD) e il dollaro neozelandese (NZD) rientrano in questa categoria. Queste valute provengono da paesi che rappresentano i principali attori globali nella produzione ed esportazione di materie prime, con il risultato che i loro valori valutari sono strettamente legati ai prezzi delle loro materie prime primarie.

Nell’imprevedibile mondo della finanza globale, la prima metà del 2022 ha visto il mercato delle materie prime sperimentare un’estrema volatilità, guidata principalmente dall’escalation delle tensioni geopolitiche. Un ambiente così volatile ha costretto i trader di materie prime a rivalutare le loro strategie e ad adattare le loro tattiche per sfruttare al massimo queste condizioni di mercato uniche. Qui, esploreremo con un’analisi approfondita le prime tre coppie di valute merceologiche (commodity currency), fornendo informazioni chiave su come incorporarle strategicamente nel tuo approccio al trading.

Vai sul Sito Ufficiale di Deriv

Un Suggerimento sulle 3 Migliori Coppie di Valuta Merceologica (Commodity Currency)

1. Dollaro Statunitense/Dollaro Canadese (USD/CAD): Un Economia Legata al Petrolio

Il Canada detiene una posizione prestigiosa tra i cinque maggiori produttori es esportatori di petrolio. La nazione mantiene una solida collaborazione con il suo vicino del sud, gli Stati Uniti, che assorbe la larga maggioranza del suo petrolio esportato. In questo modo, la salute economica e la stabilità finanziaria della nazione sono ampiamente dettate da alle dinamiche del prezzo del mercato globale del petrolio. Quando i prezzi del petrolio salgono, c’è un conseguente apprezzamento del dollaro canadese, ciò a dimostrazione dell’intimo legame tra questi due fattori.

Consiglio di Trading:

Una potenziale strategia per chi fa trading sulla coppia USD/CAD è quella di confrontare ed analizzare con regolarità i grafici del prezzo sia del petrolio che del dollaro Canadese. Ciò ti permette di identificare il supporto chiave ed i livelli di resistenza, tracciare le tendenze generali e discernere eventuali schemi ripetuti. Un improvviso picco o calo dei prezzi del petrolio, che non si riflette immediatamente nel grafico CAD, può spesso suggerire un imminente spostamento del valore di questa valuta di base. Inoltre, se la tua ricerca ti porta a prevedere un imminente aumento dei prezzi del petrolio, potrebbe essere redditizio effettuare un’operazione di acquisto per CAD, capitalizzando questa condizione di mercato.

Opera sulla coppia USD/CAD su Deriv

2. Dollaro Australiano/Dollaro Statunitense (AUD/USD): Guidato dall’Oro e dalla Richiesta Cinese

L’Australia è riconosciuta a livello mondiale come uno dei maggiori esportatori di oro, un aspetto che influenza in modo significativo il suo panorama economico. Ciò è evidenziato dalla forte correlazione di circa l’80% tra il Dollaro Australiano (AUD) ed i prezzi dell’oro. Oltre all’oro, l’economia australiana fa molto affidamento sulla Cina, il suo principale partner commerciale. Conosciuta per i suoi significativi contributi alla produzione globale, la Cina tende a preferire le risorse naturali dell’Australia rispetto ai suoi concorrenti, principalmente per la loro qualità superiore e per la vicinanza geografica. Questa dinamica pone la salute dell’economia australiana alla mercé dei prezzi delle materie prime e del clima economico cinese in continua evoluzione.

Consiglio di Trading:

I trader della coppia AUD/USD non dovrebbero solo monitorare dappresso le prestazioni dell’oro ma anche tenersi aggiornati sulle notizie concernenti la situazione economica e gli sviluppi politici della Cina. Ad esempio, se ci sono indicazioni che la Cina potrebbe incrementare la richiesta di materiali grezzi, è ragionevole aspettarsi un rialzo nelle esportazioni Australiane. Ciò, a sua volta, probabilmente guiderà una risalita nel valore del dollaro Australiano.

Opera sulla coppia AUD/USD su Deriv

3. Dollaro Neozelandese/Dollaro USA (NZD/USD): Dipendente da Prodotti Lattiero Caseari, Carne, e Lana

La Nuova Zelanda si trova in cima alla scena mondiale come il più grande esportatore mondiale di prodotti lattiero-caseari. Oltre ai prodotti lattiero-caseari, esporta ampiamente anche carne e lana, ciò fa fluttuare il valore del dollaro neozelandese in tandem con i prezzi di queste materie prime, che determinano essenzialmente le entrate che il paese riceverà. È importante sottolineare che sia l’Australia che la Cina importano grandi quantità di prodotti lattiero-caseari dalla Nuova Zelanda. Pertanto, anche il valore del dollaro neozelandese risente significativamente dell’andamento economico di questi due paesi e della domanda che ne deriva.

Suggerimento di Trading:

Un’aspetto notevole da prendere in considerazione è l’alta correlazione tra le coppie di valuta NZD/USD e AUD/USD. Questo è da considerare perché Nuova Zelanda ed Australia sono geograficamente vicine ed hanno sostanziali rapporti di scambio. Pertanto, il confronto delle tendenze di prezzo delle coppie NZD/USD e AUD/USD possono offrire dei validi suggerimenti sulla base della tua speculazione di mercato.

Opera sulla coppia NZD/USD su Deriv

Coppie di Valuta Merceologica (Commodity Currency) su Deriv: Espandi il Tuo Portafoglio di Trading

Sulla piattaforma Deriv, i trader hanno accesso ad una vasta serie di coppie di valute merceologiche. Questa include le coppie USD/CAD, EUR/CAD, GBP/CAD, NZD/CAD, NZD/USD, EUR/NZD, GBP/NZD, AUD/USD, GBP/AUD, EUR/AUD, AUD/CAD, e AUD/NZD. È fondamentale, prima di piazzare le tue operazioni, condurre un’attenta ricerca delle materie prime che queste nazioni producono, tenendo d’occhio sui loro modelli di prezzo, sulle tendenze, e sui fattori influenti. Per coloro che non sono sicuri di aggiungere coppie di valute merceologiche (commodity currency) al proprio portafoglio di trading, Deriv offre anche la possibilità di esercitarsi a negoziarle senza rischi attraverso un account in modalità demo precaricato con fondi virtuali.

Le materie prime, incluse le materie prime dure come i metalli e l’energia, e le materie prime leggere come i cereali e il bestiame, sono alla base dell’economia mondiale, ciò influenza i vari aspetti della vita quotidiana. Il valore di queste materie prime è influenzato da diversi fattori, tra cui le dinamiche di domanda e offerta, nonché eventi naturali come inondazioni o pandemie.

In cima ai grafici di popolarità tra i trader ci soni il petrolio e l’oro. Il Petrolio,essendo una fonte essenziale di energia, vanta una forte richiesta globale, ciò lo rende una scelta preferita tra i trader. L’Oro, d’altro canto, è stato a lungo considerato un bene rifugio. È una materia prima popolare su cui investire ed è generalmente resistente ai disastri economici o naturali significativi.

I trader attuali di materie prime possono utilizzare varie opzioni per speculare su di esse. Queste includono i contratti future, i contratti per differenza (CFD), e le opzioni digitali, che consentono tutte di poter partecipare al mercato delle materie prime senza richiedere il possesso effettivo della risorsa (asset) fisica.

Su Deriv, puoi negoziare le materie prime su di una varietà di piattaforme — Deriv MT5 e Deriv X per i CFD, e DTrader, DBot, e SmartTrader per le opzioni digitali. Queste piattaforme offrono vantaggi unici per adattarsi ai vari stili di trading. Se sei un neofita nel settore del trading di materie prime o desideri testare nuove strategie, considera di registrati per aprire un account in modalità demo, che viene dato precaricato con 10,000 USD in valuta virtuale. Questo ti permette di fare pratica di trading di materie prime senza rischio, sviluppando le tue capacità e la tua fiducia prima di entrare nei mercati reali.

1

XMXM

4,9 rating based on 63 ratings
4.9/5 63
2

IronFXIronFX

4,4 rating based on 37 ratings
4.4/5 37
3

FXGiantsFXGiants

4,7 rating based on 44 ratings
4.7/5 44
4

LMFXLMFX

4,9 rating based on 38 ratings
4.9/5 38
5

SuperForexSuperForex

4,8 rating based on 32 ratings
4.8/5 32
1

BybitBybit

4,4 rating based on 44 ratings
4.4/5 44
2

BinanceBinance

4,8 rating based on 66 ratings
4.8/5 66
3

HuobiHuobi

3,7 rating based on 47 ratings
3.7/5 47
4

StormGainStormGain

1,4 rating based on 71 ratings
1.4/5 71
5

PrimeBitPrimeBit

4,0 rating based on 47 ratings
4/5 47